Home Page     





area riservata

Dal forum:
Tigre!

vedilo nel forum

Olympos  HP 22-23-24 BC

Torna alla lista Aerografi

Aerografo adatto a piccole applicazioni

Azione doppia indipendente

Puntale/i (mm) 0.2 - 0.3

Coppa colore intercambiabile

Alimentazione del colore a caduta

Colori e solventi utilizzabili: tutti

Olympos HP 22-23-24 BC


Descrizione:

Gli aerografi di questa serie sono strumenti di precisione adatti per ogni esigenza, ma sopratutto molto versatili, anche per un neofita.
Disponibili in 5 modelli trasformabili tra loro (modelli HP22 in HP23 o HP24 e viceversa; HP26 in HP28) sostituendo l'ago, l'ugello e il terminale a corona.
Io ho potuto testare il modello HP22BC per 2 anni, ha una linea molto sottile, ma anche media campitura (a scapito di lavorare SENZA terminale a corona).
il montaggio laterale del serbatoio (a caduta in metallo e aspirazione in vetro), rende possibile avere una grossa visibilità di lavoro (non per i mancini).
Il difetto più grosso è semplicemente racchiuso nel fatto che essendo tutta in acciao cromato, l'aeropenna, pur essendo molto solida, risulta anche molto pesante, e può stancare la mano.
Tuttavia la morbidezza del tastino aria/colore fa sì che questa "pesantezza" sia ridotta al minimo.
Le guarnizioni sono OR in gomma, per cui non molto adatte all'utilizzo di solventi, anche se onestamente, essendo incastrate molto bene all'interno del corpo dell'aeropenna sono poco esposte alla "bruciatura" da solvente. (Nella produzione più recente le guarnizioni sono in teflon, ovviando a questo problema).
Io l'ho utilizzata per 2 anni con vernici a base nitro (diluite con nitro antinebbia) e non ho mai avuto problemi in merito (anche se personalmente sconsiglio le vernici NITRO, mentre, se proprio si vuole stare sul solvente, non hanno paragoni le basi opache, con un diluente ad essicazione lenta).
 

articolo/prova di Dipo

info @ Aerografisti.com